Mosaici d’umanità

Concorso Letterario Nazionale «diversamente UGUALI» • 2ª edizione

CATEGORIA ADULTI • SEZIONE POESIA

di Anna Maria Conti

Se modellassi cuori con argilla tra le mani,
sarebbero cuori universali,
all’unisono scandirebbero come un lontano tam tam il loro ritmo di vita,
sempre colmo di speranza, seppur con fatica.
Non avrei timore nel sceglierne il colore,
ogni razza nel mondo ha il colore dell’amore,
li raccoglie tutti come un gran fascio di fiori,
profumati d’emozioni, liberate nel vento con immenso sentimento.
Viaggiano le parole a raccontare storie,
sono tesori da raccogliere e ascoltare,
come quando appoggi una conchiglia all’orecchio,
per il canto del mare.
Realtà, sogni, fantasia è una vera acrobazia,
restare sospesi ad aspettare, che il mondo non possa sprofondare,
sepolto sotto cumuli di pregiudizi, scagliati come frecce infuocate,
su vite disordinate, che cercano di ritrovare quel senso della vita
che non puoi spiegare e giudicare.
Il mondo diviene tuo fratello o tua sorella,
ne percepisci la sofferenza se non t’avvolge l’indifferenza,
puoi allargare i tuoi orizzonti e scoprire un panorama mozzafiato
le meraviglie del creato dono divino
mentre giochi e bleffi con il tuo destino.

Non sono stati trovati articoli correlati.